Magari per chi non è un esperto del settore questi due termini non vogliono dire niente. Se, però, hai un minimo di conoscenza legato al mondo del web, è necessario che tu sappia quello che stai facendo.

Perché nella gestione dell’hosting, uno degli elementi più importanti che costituiscono il sito web, ci sono due macroaree: l’hosting Cloud e l’Hosting Managed.

Ecco le differenze.

Cos’è l’hosting Cloud

L’hosting Cloud – o Cloud hosting, come si preferisce – è il più ‘famoso’ tra i due. Sgomberiamo il campo da ogni equivoco: non vuol dire di default che sia meglio dell’altro. Così come l’incontrario. Semplicemente, hanno caratteristiche un po’ diverse.

Il Cloud hosting permette a chi ne usufruire di poter avere più soluzioni perché è un qualcosa di privato: ciò significa che ‘lavora’ in coabitazione con più server, che sono ovviamente collegati tra di loro.

Uno degli aspetti più importanti riguarda se qualcosa va in down. Nel caso dell’hosting cloud, dove appunto la soluzione è personale, viene danneggiato solo il sito su cui si appoggia l’hosting e basta.

E, al di là di questo, i danni non sono molti poiché, appoggiandosi appunto su più server, subito si cerca il ‘sostituto’ in modo che il portale possa continuare a viaggiare.

In altre parole, gli utenti vedrebbero comunque il tuo sito in caso di crollo di un server o di qualcosa legato a esso.

Altri due punti: il prezzo e la personalizzazione. Di solito, il cloud hosting è un qualcosa che può essere personalizzato come si vuole e, quindi, anche la spesa diventa molto soggettiva perché viene fatta esattamente su misura.

Quindi, in questo caso, prezzo e personalizzazione vanno a braccetto.

Cos’è l’hosting Manager

L’hosting Manager è un particolare hosting che offre degli strumenti molto importanti per la rivendita di spazi e per tutti i servizi legati al web. C’è un apposito pannello che consente alla persona di personalizzare il tutto e, quindi, creare un piano per l’utente.

Se quest’ultimo è esperto può gestire gli account delle mail e anche il database MySQL, giusto per fare due esempi.

Perché l’hosting è importante

A questo punto, bisogna dedicare qualche parola per la scelta del miglior hosting, trovi la maggior parte dei migliori hosting veloci qui: https://www.confrontahosting.com/migliori-hosting/. L’hosting è molto importante e il suo ruolo viene spesso sottovalutato.

Il motivo, probabilmente, è da ricercarsi nel fatto che è un qualcosa di abbastanza tecnico e non propriamente adatto a chi si affaccia per la prima volta in questo campo. O, comunque, non ha particolari conoscenze di informatica.

Ma dall’hosting, per fare un semplice esempio, dipende, seppur indirettamente, anche il posizionamento del sito sui motori di ricerca. Il motivo? Semplice, per Google un sito deve essere estremamente veloce e un hosting buono aiuta proprio il sito a essere veloce.

Insomma, una proprietà transitiva che ti dà solo benefici. Senza dimenticare anche un’altra cosa. Quante volte si è ‘scappati’ da un portale che era lento? Ecco, se il tuo sito non è veloce come quanto tu ti aspetti dagli altri siti, perché un utente dovrebbe comunque continuare a navigare sul tuo sito?

Quindi, come hai potuto vedere – e questa è solo una parte dei vantaggi che porta un hosting di un certo livello – avere un hosting di livello ti consente di ottenere risultati che alla lunga potrebbero premiarti.

Adesso, non ti resta che scegliere la soluzione migliore e gettarti nel mondo dell’on line. Magare aprendo anche un negozio di commercio elettronico, che sta un vero e proprio boom in questi ultimi mesi. Ecco, potresti salire anche tu su questo treno e vedere i risultati che potrai ottenere.

Redazione
La redazione di Go-On-Italia.it si occupa di ambiente, arte, cultura, nuove tecnologie & web, travel, food, salute, sport e tanto altro. Cerchiamo di offrire i migliori consigli ai nostri utenti e rendere la nostra passione, per la notizia e la scrittura, un qualcosa da poter condividere con tutti. Puoi contattarci tramite E-mail a: onlyredazione[@]gmail.com